Ferro Tondo Lavorato presso il Centro Presagomatura Giuseppe Miele

ANALIZZIAMO I VANTAGGI DEL FERRO LAVORATO PRESSO IL NOSTRO CENTRO DI PRESAGOMATURA RISPETTO ALLA LAVORAZIONE DELLE BARRE A LUNGHEZZA COMMERCIALE DIRETTAMENTE IN CANTIERE

L’utilizzo delle barre di ferro tondo pre-lavorate nel centro di presagomatura del fornitore presenta tanti vantaggi che possono dipendere dalle esigenze specifiche del progetto e dalle condizioni del cantiere.

Nell’analisi delle tavole di progetto dei nostri clienti capita spesso che alla domanda: “Il ferro tondo lo preferite in barre o sagomato?” la risposta è “Meglio in barre perché costa di meno”. Questa risposta può essere corretta se e solo se si prende in considerazione l’aspetto economico del prodotto.

 

Vantaggi della presagomatura del fornitore

Entrando nello specifico con l’analisi di tutti i costi di lavorazione per una carpenteria in cantiere ci si rende conto che la lavorazione nel centro di presagomatura è molto più conveniente.

Tempi ridotti

Lavorare in cantiere i vari sagomati (staffe e barre) richiede una tempistica nettamente superiore rispetto al ferro presagomato, con conseguente allungamento della tempistica di lavorazione di tutta l’opera e dispendio economico (è ovvio che in un arco temporale definito ho possibilità di ultimare più opere riducendo i tempi di lavorazione in cantiere con conseguente aumento del fatturato dell’impresa).

Eliminazione degli sfridi

L’utilizzo delle barre commerciali in cantiere genera nella produzione dei segomati dello sfrido non più utilizzabile che occupa spazio e che incide sui costi di smaltimento. Utilizzare il ferro presagomato azzera la presenza di sfrido in cantiere con conseguente azzeramento dei costi di smaltimento.

Precisione e qualità dei sagomati

La lavorazione in cantiere viene effettuata con macchine manuali per la sagomatura del tondo: l’utilizzo di queste macchine con una forte componente umana nella lavorazione può provocare errori nella produzione dei ferri sia a livello di misure che a livello di conservazione delle caratteristiche fisico-meccaniche dei prodotti con conseguente inutilizzo dello stesso. Con il ferro presagomato nel nostro Centro questi errori sono azzerati poiché vengono utilizzati macchinari per la sagomatura automatici (clicca qui per saperne di più) che hanno caratteristiche specifiche nel produrre sagomati precisissimi a livello di misure e che conservano le caratteristiche fisiche e meccaniche del prodotto dopo la lavorazione rispettando così a pieno le esigenze di progetto.

 

Dall’analisi effettuata e facendo giusto due calcoli, è facile dedurre che un piccolo costo iniziale in più sul prodotto produce un risparmio in termini economici per un’impresa sicuramente superiore alla maggiorazione necessaria per la lavorazione.

 

 

 

 

 

La parola al nostro Ing. Giuseppe Luzzi

Tutti i centri di presagomatura del tondo per c.a. devono essere dotati di attestazioni di qualità UNI ISO 9001 che certifica l’esecuzione di controlli di qualità periodici, sia sulla produzione che sulla strumentazione.

Inoltre, secondo le Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC 2018), tutti i centri di trasformazione devono essere dotati di “Attestato di Denuncia dell’Attività di Centro di Trasformazione” rilasciato dal Servizio Tecnico Centrale la cui copia deve essere fornita al cliente al momento della consegna del materiale insieme ai certificati della ferriera di produzione del ferro per c.a.

Tale attestazione presuppone che all’interno del centro di trasformazione, oltre alle verifiche di qualità suddette, deve essere effettuata campionatura interna periodica sui materiali lavorati e prove a taglio, trazione e aderenza sui campioni prelevati presso laboratori accreditati come prescritto dalle Norme tecniche per le costruzioni 2018 (NTC 2018).

 

 

 

Condividi articolo

Resta connesso con noi

Inserisci qui la tua email e resta aggiornato su tutte le ultime novità

Altri articoli